Giancarlo Sturloni è responsabile di progetto del Master in Comunicazione Scienza alla SISSA di Trieste. Membro del gruppo di ricerca ICS (Innovations in the Communication of Science) della SISSA e redattore della rivista internazionale JCOM (Journal of Science Communication) si occupa dei rapporti fra scienza e società e in particolare delle problematiche associate ai rischi tecnologici per la salute e per l'ambiente. Ha collaborato come giornalista freelance con diverse testate nazionali. È autore del libro Le mele di Chernobyl sono buone. Mezzo secolo di rischio tecnologico (Sironi, 2006), e insieme a Paola Coppola ha scritto il saggio Armageddon Supermarket (Sironi, 2003).


Ente
SISSA Trieste